s.ogni (terrazzo) che vedo bramo

dovrei smetterla di  camminare naso all’insù e desiderare le terrazze che spuntano  di verde vestite dei tetti di Roma, tutto ciò non sarà mio un giorno, appunto.

ma continuo  con un ostinato musicale a ripetermi  se c’è bellezza lassù vorrei esserci e guardare tutto dall’alto in basso,  così la vita gli incontri  i tempi futuri e remoti e spesso mai presenti

possedere e bramare la materia e i legacci, sì ok

però sedermi in un angolo di silenzio e  piante, io pensile in attesa del volo

in bellezza dove c’è tanta disumana volgare cattiveria

pensieri miseri per menti piccine e ominidi vampiri  di potere che non gli basta mai

e io prenderò un palo  prima o poi

ma amo troppo  guardare i tetti

perchè  tanto un giorno

tuttociò non sarà mai mio

ps. pure io  chiederei di entrare per vedere questi /attici eden/ tipo: sa, stiamo girando un film… Cos’è questo film? È la storia di un pasticcere, trotzkista… Un pasticcere trotzkista nell’Italia degli anni ’50. È un film musicale. Un musical.

 

Annunci

3 thoughts on “s.ogni (terrazzo) che vedo bramo

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: