metti che

Metti che in un quartiere malfamato romano di exormaiperiferia si dipingano le palazzine grazie ad artisti bravi e meno bravi metti che uno di questi è stato studente alle medie in classe di tua madre

Metti che gli abitanti di dette palazzine povere e marginali non abbiano inizialmente gradito l’operazione: rendiamo un museo i nostri cortili

Metti che le città si tappezzino di disegni così che non son tutti belli ma alcuni minuziosi e di fatica creativa

 

Metti che le creature in valigia non vanno e che bisognerebbe dispiacersi e non compiacersi della crudeltà umana che fa transitare e trasmigrare esseri spesso già condannati a non vivere

 

Metti che non mangiando più cadaveri  sembra di aver trovato una nuova leggerezza

 

Metti che forse troverai dato che hai smesso di cercare

 

Metti che sei curiosa come una gatta e vorresti scoprire cosa c’è dietro quello sguardo

 

Metti che prima o poi imparerai a cantare con anima non giudicante

 

Metti che sta storia di dimenticarsi i legumi sul fuoco; ti secca dover buttare tutto

 

Metti che sempre nel dimenticare ultimamente stai sbagliando i posti cioè credi di andare verso x e invece stai a y e poi dici: come è possibile?   già mi è capitato due volte questo disorientamento non vorrei preoccuparmi, distrazione non c’è due senza tre

Metti che hai smesso di indossare l’orologio

Metti che le lingue straniere continuino ad esercitare il loro fascino su di te

Metti che ti penso talvolta perché penso che tu mi pensi e mi costringi a pensarti ma non più ad amarti

Metti che dovrei cambiare colore ai capelli ma non ci riescono a decolorare e a tingerti di viola your favourite colour

Metti la faccia dei tuoi alunni al vederti di viola accapigliata sicuramente contenti della maestra a colori

Metti che  entrare in ospedale e fare quella cosa e non ne hai voglia ma devi pare

Metti che passerà lo scoramento dell’uomo a letto che poi passerà tutto il dolore e il resto

Metti che il cielo azzurro mi rende felice come se mi avessero regalato una casa nuova

Metti che sta casa tutta mia dovrà essere pure con strozzini banche e attese varie

Metti che voglio andare in vacanza e camminarmi la vita avanti e

 

 

Poi metti che scrivere mi affida a quel mondo molto reale quello dell’attendi alla fermata vai a fare la spesa paga l’affitto cerca il coinquilino friendly

E metti che…

 

 

di queste una mi piace molto metti  che qualcuno qui indovina qual’è?

 

 

Annunci

3 thoughts on “metti che

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: