Fare la fine del maiale

 

Caro macellaio,

In attesa di essere mangiati e divorati

nella produzione (di massa) consuma e crepa &

mettiamoci le bende di contenimento:

non ne vogliamo sapere delle sofferenze altrui,

no meglio non vedere (le tre scimmie lavorano molto).

 

Siamo al macello uno sull’altro, gonfiati di ormoni, infastiditi da malattie autoimmuni, nutriti di cibi poco innocui

ma continuiamo così senza scegliere

siamo i topi che corrono nella ruota no?

Finche morte non vi separi…

 

E poi ci sono animali liberi o fortunati, privilegiati, considerati magari scarti ma

qualcuno ci pensa, si cura (di loro)

Il privilegio dello stare bene

 

Sto considerando cambiamenti nella mia vita

Smettere di mangiare quello che ha una faccia

anche perché è semplicemente qualcosa che con le mie mani non potrei abbattere, non sopporterei gli sguardi delle vittime ‘proteiche’ sacrificali e i suoni e quell’ ormone della paura che è in ogni luogo e poi kg di pesticidi e mangimi transgenetici

Potrei abbattere una carota delle mandorle o frutta legumi non so, credo  in un orto non proverei molti sensi di colpa se mi si sporcano le mani  di terra.

Perché non è la stessa cosa, proprio no, come dire che uno vale l’altro, sia la stessa cosa il macello e l’orto, questa è la confusione di cui tu ti.ci nutri, oltre ai soldi  al sicuro nelle  banche per altri e pochi alberi e semi per noi

 

Ognuno è unico, la vita animale  rispettata. Poi ci sono scelte libere, se sono davvero libere

Questo è il punto, tanto siamo carne da macello ormai

e ripeto non sono pessimista anzi ho molta

Speranza

spinge spinge e dal cappello arriveranno altre magie

stavolta meno cruente scorrerà meno sangue

Non sono carne da macello

Del tuo macello

Quello nel quale mi coinvolgi ogni volta che ti ritrovo chiuso con me nel mattatoio matto troppo

Quindi si può avere una faccia simpatica di maiale

 un luogo dove nessuno mi abbatterà, dove liberamente scorrazzerò

e bambini stupiti del vedere anche amare senza uccidere.

Chissà se lo capiremo nel disamore di mattanza che viviamo quotidianamente

e non ho bisogno di falsi dei e dei loro officianti

o di divise confortanti

Faccio ordine da me e mi curo

 

Accuratamente tua

Babe

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: