la frutta fa bene

Mi piacciono i mercati di frutta e verdura, mettono allegria.

Il cibo diverso a ogni latitudine, ma in fondo uguale nel bisogno di essere nutriti.

 

Non a tutti è dato nutrirsi si paga con sangue un pezzo di terra, con guerre infinite dove certi signori con piscina si arricchiscono, così è stato, cosi pare si continui, mai rompere con la tradizione.

 

Al mercato mi stupisco sempre di qualcosa, e a parte usanze di fare file in modo diverso, o non farle, ci sono sempre le mani delle donne. Sono loro, tanto, a fare la spesa.

Ieri ho osservato le mani della signora anziana, unico esemplare molto popoloso di queste giornate di luglio in città.

 

Queste mani è una vita che toccano, tastano, portano al naso per carpire odori appropriati o assenza dei medesimi. Sono mani alla ricerca di quello che va scartato e quello che si può scegliere. Sagge di esperienza, spesso unica scelta libera di vite appesantite da doveri familiari e buste della spesa. Sono mani forti.

 

Le mani conoscono e riconoscono al contatto e non lo temono, anzi sono coraggiose nel frugare più a fondo, lì dove nessuno era arrivato prima (sì magari).

 

Anche io vorrei scegliere la frutta, spesso però il fruttivendolo non lo permette sceglie lui per me, a volte mi fido e va bene, altre magari dici: mezzo kg e lui fa un kg oppure i prezzi vengono ritoccati al rialzo (questa specie di venditori difficile mi riveda una seconda volta)

 

Si tratta di sceglierti bene, né troppo duro né troppo molle, maturo e profumato: autentico

E la frutta che trovo io non sempre corrisponde a questi requisiti.

Forse mi sono accontentata di fruttivendoli scadenti o non c’era prima scelta, rimaneva la roba corrotta, marcia dentro, le mele bacate a me, o volevo solo risparmiare o un po’ di sfiga che non fa mai male a nessuno.

Certo ormai cerco frutta di stagione, non vado appresso alla frutta che non esiste nel mio tempo o viene da paesi troppo lontani,  meglio  mercanzia  KmO.

e mi devo ricordare le mani di certe vecchine, ritornerò prima o poi alla sapienza delle mani che sanno riconoscere. frutt

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: