energie & musiche

 

Era luogo della musica, in questo caso leggermente assordante. Sono adolescenti, assai giovani e meno, le emozioni di salire sul palco, contesto di ideali più o meno ovvi (peace no war)

Però… non so, vedi occhi giovani che brillano, imbracciano chitarre e bassi elettrici, cantano in un inglese discutibile e compongono musica.

Vibrazioni giovani che  emozionano pure a me, dietro,  osservo i loro insegnanti, quei buoni maestri che ancora ci sono, apprensivi e fieri di queste energie allo sbaraglio.

E capisco che insegnare è il mestiere piu bello, anche se pieno di ostacoli e burroni e pozzi- e nessuno sa quando ci cadi dentro che fine fai- (molti insegnanti sotto terra ci sono da un pezzo, gridano invano, poi ce ne sono altri, illuminati e persistenti a ri-tessere quello che altri sfilano)

Quando insegni ad esserci ti ricordi di continuare a imparare pure se insegnamo a giovani buffi, con punte, maldestramente teneri e irritanti, spesso cercando soluzioni e identità anche nel viaggio della musica.

 

Nel contest qualcuno più avvantaggiato di altri o raccomandato da chissà chi.

Le gare e vincere e il ragazzo dalla pelle scura, il cui nome è come cielo, lui vince,  magari non se lo aspettava che il suo free style potesse riuscire a spingere fuori (vince pure suo padre che in fuga da chissà cosa, dandogli quel nome, sognava spazi).

 Gli fanno da contorno ragazzini di varie provenienze geografiche che si allenano hip hop in un binario di roma Termini  e danzano quella vita che noi pensiamo finisca solo dietro a videogiochi   violenti. Sono gioia e sorrisi e paura certo di mostrarsi e di sbagliare.

(i presenti vengono invitati a frequentare il binario)

C’è chi crede in loro e questo conta, chi ti supporta, questo conta sempre, questi sono i numeri che preferisco, quelli della cura e dell’esserci,   oltre nobili cause o pseudo modi   per tenerti dove il senso non c’è, dietro i corrotti con uniformi, questi adolescenti credono e affermano la loro innocenza   e come sia possibile cambiare con la musica un mondo in guerra. Sono belli pure se attraverseranno trincee di compromessi, ancora non lo sanno, forse per questo li vedo così luminosi.

 

Poi, lo so, anche l’adolescente iroso che si esprime a monosillabi è felice di esserci, eppure mi commuove la sua serietà, è del mio sangue lui, trovo pure  l’insicuro.me di quell’ età.

Sono preziose queste energie, i bambini o ragazzi curiosi che ci portiamo dentro e riviviamo fuori,

 sono preziose queste vite pure per me

e

dico  grazie. 

Annunci

One thought on “energie & musiche

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: