una storia bella

Ci sono tante storie da raccontare penso  alla partigiana  oggi centenaria  resistente, lei  che nella sua vita, dedicando e rischiando  tempo  e energia, ha fatto crescere, non senza erbe infestanti,  bellissime piante.

 

Dovresti seminare e raccogliere, così è:  ne vedo molti altri di anziani incattiviti con vite di solitudine quando  lo stato  di apatia coincide bene alla mancanza di lotta che ha contraddistinto la  loro esistenza di superficie qualunquista e egoista… Vivono oggi di ricatti e sensi di colpa e implosioni di corpi ammalati e dipendenti:   una certa famiglia del popolo italiota è questa qua (ritorniamo non a  caso a chi lo governa).

 

Oppure donne e uomini che nella storia hanno raccontato la loro storia e forse semplicemente nel servizio hanno ‘dato’ vita, senza farsi piegare o fuggire in  religioni dogmi e ideologie.

 

Da raccontare ci sono le storie  di mondo che vorremmo, che vuol dire anche essere giardinieri  che sovvertono zolle  cittadine destinate alla non cura e oblio .

Dimentichiamo la bellezza o la cerchiamo nei posti sbagliati,  intendo la bellezza di quello che non si spreca o di cio’ che si condivide: sorrisi, cuori bambini, danze e musiche o pura energia di impegno e partecipazione non omologata.

 

Di questi ultimi  anni  sono le storie buie  di tempi feudali dove i diritti vengono negati e tutti noi schiavi della gleba ritorniamo alle barbarie. Il signor oscuro  ricompare e si cade sotto il sole nero, tipo videogioco già giocato. Falsità e fazioni, intolleranza, corruzione e ipocrisie, bugie e poco senso di responsabilità, la ’robba’ domina chi ce l’ha e  chi non ce la potrà mai avere.

 

Eppure la storia piu’ bella e infinita è insistere e resistere.

Quello che sembra morto, in realtà tiene la vita dentro.

Anche un piccolo innesto di  melograno che risponde alla primavera e tira fuori le sue nuove foglie.

Annunci

One thought on “una storia bella

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: