L’albero della cuccagna

Al centro di tutto c’è cosa ti nutri

Sali, ti arrampichi ma scivoli, non deve essere mai troppo facile e ci devi credere, e se non riesci? 

Ai lati e sotto parecchi gatti e volpi e zecchini, energie pensieri emozioni derubate seppelite ormai sperando che….ci sia vittoria o redenzione…. Chi  ha il naso all’insu’ e aspetta e non vive se non la vita di altri opulenti e dogmatici latifondisti di anima (questi  giorni cosi oscuri). Ho trovato Odino appeso all’albero,  ha provato pure lui e ora sta impiccato attendi attendi…

Rami fecondi e generosi  arriva primavera  pare incredibile il morto  ritorna alla vita, sui rami secchi c’è speranza.

Salami e stornelli, risate e arcobaleni che hanno smarrito la via di casa, e tante donne  danzano legate a nastri di uomini sbagliati che portano il volo danzante verso il peso che sprofonda sotto terra, magari vicini vicini alle energie derubate, prepotenza e invadenza di ombre represse.

Guardo pure io l‘albero, avrei un sacco di cose da raccontargli  ma non c’è tempo o il tempo non è  ancora quello.

albero

Annunci

One thought on “L’albero della cuccagna

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: