La donna dei gatti

E’ capitato di incontrarla, casa piena di gatti e libri e  storie diverse che mi sapeva raccontare. Tanti anni ormai, il ricordo mi accompagna, in certe giornate scure  di temporale come queste.

 Lei trasmetteva qualche cosa di affascinante  quando mi diceva di  storie che si trovano acciambellate dentro i libri. E io cercavo di imparare, avrei voluto  avere quel dono di sintesi e curiosità e stupore, dato che  allora il lavoro richiedeva questo: trovare nelle storie contenuti, inseguendo linee di movimento   per poi arrivare a conclusioni, pareri,  giudizi.

 Di queste donne energia  di meraviglia, ne avrei incontrate altre, insegnanti, o maestre,  pure per me. Trovate nel corpo e nel  movimento, nella sosta e nel lavoro, nella musica e nel canto, nell’uscire da quei ruoli di sé circoscritti alle gabbie invisibilmente dorate.

Donne che nel pensiero e nelle parole mi risvegliavano da  torpore vecchio, ereditato e metabolizzato da troppo tempo.

E anche così mi stupivano  alcune amiche, quelle scelte nel loro vivere diverso e uguale, cariche di ironia e tragica consapevolezza, di creazione con  melodie fuori le righe dei pentagrammi (Lilith vive).

 Le maestre nel suono, nel pensiero e  sentimento, persone speciali  per la loro non ordinaria ordinarietà.

 La bellezza è nella verità di chi canta, disegna e scrive la vita ricominciando con le braccia ben stese a formare nuovo gomitolo.

 Ci saranno gatti guardiani del gomitolo ma anche  dispettosi  nel gioco di creazione e distruzione, basta un attimo e si deve ricominciare daccapo.

 

Oggi, le giornate di diritti negati sono scure di  temporali violenti, di poco spazio per dirsi o esserci, allora il genio della lampada fa luce e mi proietta sul muro la magia del primo cinema, di tutte loro protagoniste con  le energie e le emozioni di cui non posso, ancora, dimenticare.

 

Ritorno a lei, affettuosamente, la donna dai tanti capelli e libri e gatti.

So che continua sempre  a  trovare storie nuove da raccontare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: