Prima dell’inizio

 

Visto uccellini in gabbia,  non li  comprerei mai,

E pezzi di stoffa con mani fruganti tutto a 50 cent

e strade grige

e teste che girano

e un senso di  catastrofe pre-temporale.

E’ il viaggio dell’eroe con le vertigini che sono appena arrivate e poi  liste di nomi, chi saranno?  Quali demoni bambini ospitano?  E poi infiltrazioni di kapo’ frustrate…cercheremo di non farci influenzare, il sorriso e i tanti gufi sull’albero saranno il portafortuna.

Lavorare stanca come non lavorare, tutti sospesi quando  non si sa cosa aspettare, cambiato letto e panorama rumoroso sempre con quella meta’ vuota. Fare e non sentire  sostegno sotto, è tutto ‘illusione’ pero’ ci crediamo così bene alle fasi, ai cicli di vita, ai ruoli, vogliamo appartenere a tutti i costi, riprodurci, vivere nei gusci e forse crearne sempre altri nuovi.

 

Io per/da  un po’ seguo altra corrente e stanca pure questo essere altro, ma gli uccellini in gabbia non li compro come le pezze di 50 cent con mani rovistanti.

 

Annunci

2 thoughts on “Prima dell’inizio

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: