poco Agro/dolce

Aria profumata da file e file di alberi, colline dolci e terreni verdi, coltivati a fiori e frutti, uccellini cinguettanti e  altri animaletti di passaggio, qualche corso d’acqua, così un antico Romano, conquistatore di mondi, avrebbe visto la  campagna intorno a Roma.

Poi la nemesi della storia, dopo un po’ sarebbero arrivati i barbari a razziare tutto il verde intorno alla città e a costruire a spirale quartieri dormitorio, finte casette di mare senza servizi di facciamo comunità e tanti centri  commerciali a mo’ di torrette attorno a questi agglomerati disumani. Così le periferie dell’impero si sarebbero spostate e i nuovi signori feudali,  i figli dei palazzinari arricchiti  da dopoguerra, sarebbero diventati squali famelici politica e conti in banca in paesi esotici.

Per il resto la bruttezza assoluta, niente uccellini o un ombra di un albero a ripararti, architetti prezzolati con l’intento di usare  sempre piu cemento di case e strade tristi.

Certo le torrette di avvistamento, i centri /gironi del purgatorio   o dell’inferno che non ne trovi mai la via di uscita. Merci svariate stipate  inutili come inutili i luoghi che le ospitano.

 

Fa caldo o fa freddo diventa questo il luogo dove sostare ma invano perché i gironi  ti costringono a vagare  come anima persa senza facile uscita, a meno che non  compri qualcosa….ma cosa?

Poi il business è stato internet…se era libera circolazione ora è tutto a pedaggio e ti riporta  appunto alla sosta forzata nei centri di detenzione e di commercio, là dove si sono mangiati ettari e ettari di agro romano promettendo grandi convenienze…

Sono in visita in una di queste torrette, le guardie mi fanno passare, non so come ci sia arrivata attraversando  la città a 40 °. Qui osservo tanti negozi vuoti, invece, negozi di tecnologie varie,  pieni. Tutti a comprare smartphone tablet notebook e poi le truffe autorizzate vendi l’anima al diavolo per diversi anni e se lo molli  pagherai tutte le penali di questo mondo  non c’è offerta conveniente, non c’è proprio,  studiando varie tariffe ho dedotto che tu in fondo  devi solo pagare e non risparmi un bel nulla. E’ abbastanza divertente sapere che la  tariffa di cellulare del mio  gestore ormai vecchia di anni e anni risulta piu economica  infine di quelle attuali.

 

Forse  era così inizialmente la tecnologia, il progresso… il telefono e la TV pochi li avevano  e poi c’erano quelli che affermavano: Eh no io non ne ho bisogno!

Dal telefono al cellulare, dalle casette a nastro e i vinili agli mp3 (e no ho scoperto non  fanno piu’ questi sistemi compatti  dove sentivi i cd la radio e  le cassette….)

Infine per normalizzarsi  bisogna cedere e allora tutti staremo co ste  cose piatte sempre tra i piedi,  sistemi di poca reale  e autentica comunicazione quando allontano  gli umani da vite umane, tutti con gli occhi puntati su questi schermi, il ciuccio tecnologico del bambino  viziato che crescerà con i denti storti e  cattive maniere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: